Thailandia mare, Chaloklum Bay

Thailandia mare: quando andare?

Quando andare in Thailandia al mare? Questo il problema. Perché se è vero che i mesi migliori per una vacanza nel mare della Thailandia sono dicembre, gennaio e febbraio, anche la Thailandia in agosto o la Thailandia a settembre possono essere delle scelte decisamente interessanti.

 

mare della thailandia, Ko Tao

Thailandia Mare: Quando andare?

Come può un Paese che vanta la bellezza di 3000 chilometri di costa e centinaia di isole immerse in acque trasparenti non diventare la destinazione mare perfetta per chiunque sogni una vacanza ad arrostirsi sotto il caldo sole dei tropici?
Lo scenario promesso (e mantenuto) è infatti da cartolina: mare color smeraldo, lunghissime spiagge bianche e farinose dove far scivolare oziosamente la sabbia tra le dita, un coconut shake sorseggiato di fronte al sole che si incendia sul far della sera, un’altalena che ondeggia pigra sotto una palma nella calda e lieve brezza di metà pomeriggio.
Il Buon Dio doveva amare molto la Thailandia per concederle uno dei suoi mari più belli.
[torna all’indice]

Isole della Thailandia:
come scegliere la più bella

thailandia mare, tramonto

Ma appurato che Thailandia e mare sono un binomio inscindibile, un matrimonio per l’eternità, un “per sempre” scolpito nella roccia, si tratta di capire in quali isole della Thailandia convenga andare. Perché se c’è qualcosa su cui la Thailandia non lesina di certo queste sono le isole e ognuna di esse è una promessa di felicità.
Quali sono le isole più belle della Thailandia?
Meglio il Golfo di Thailandia o il Mare delle Andamane? Meglio un evergreen come Phuket o un’isola meno battuta dal turismo?

Intanto diciamolo subito: l’isola perfetta è come il Principe Azzurro… non esiste! Quello che esiste è l’isola più adatta a ciascuno di noi.
Se siamo amanti della vita notturna ritrovarci a Koh Phangan fuori dal full moon party equivarrà a firmare un suicidio assistito, mentre se le uniche concessioni al rumore che contempliamo sono il canto dei grilli e le onde che si infrangono ai nostri piedi, passare le vacanze a Patong potrebbe risolversi in un bagno di sangue.
Ascolta le tue esigenze e la tua indole, perciò.
Soprattutto, però, ascolta il meteo.

  1. Thailandia mare: scopri dove e quando andare con la nostra tabella meteo!

[torna all’indice]

Quando andare al mare in Thailandia:
questione di meteo

silver beach3

Eh sì, perché se anche azzecchi l’isola più adatta alle tue esigenze e poi ti ritrovi sommerso da un rave di secchiate d’acqua la tua vacanza sarà un disastro. La Thailandia è un meraviglioso paese tropicale, con tutti i pro e i contro che questo comporta e uno dei contro si chiama Stagione delle Piogge, che va approssimativamente da maggio a ottobre.

quando andare in thailandia, tabella meteo
Il nostro inverno, perciò, è il momento migliore per un viaggio in Thailandia, sia che ci si diriga verso il nord del Paese sia che si scelgano le isole del sud.

Eppure… eppure limitare il momento migliore ai soli mesi di dicembre, gennaio e febbraio e scartare a priori l’estate sarebbe non solo una limitazione ma un vero e proprio peccato, perché la conformazione particolare del Paese – una lingua stretta di terra incuneata tra il Mare delle Andamane e il Golfo del Siam – fa sì che quando da una parte è periodo off limits a causa dei monsoni, dall’altra splenda ancora il sole.
[torna all’indice]

Thailandia mare: un tuffo dove l’acqua è più blu
isole della thailandia, quando andare

Le isole della Thailandia sono circa 500, tutte diverse per dimensioni, caratteristiche e clima: dalle isole grandi e turistiche, ben collegate con Bangkok e Chiang Mai, dove assaporare la movida thai style, alle piccole gemme inesplorate da “conquistarsi” in long boat e a suon di lunghi bagni e dormite rigeneranti; dalle oasi con fondali da sogno dove dare sfogo alla propria passione per lo snorkeling e le immersioni, alle isole che non lesinano su party sulla spiaggia sotto l’influsso della luna piena.

Isole isole isole, insomma, per tutti i gusti, tutte le tasche e tutti (o quasi) i periodi dell’anno.
Ecco, perciò, dove andare al mare in Thailandia mese per mese.
[torna all’indice]

Inverno e dintorni:
la Thailandia a Dicembre, Gennaio e Febbraio

thailandia a dicembre

Da un punto di vista climatico il nostro inverno – dicembre, gennaio e febbraio – è decisamente il periodo migliore per andare in Thailandia. Terminati i monsoni e prima che l’aria si faccia di nuovo arroventata, si svela la stagione più bella per visitare la Thailandia: il sole splende pieno da nord a sud spandendosi generoso sulle isole del Mare delle Andamane e abbracciando, a partire da febbraio, anche il versante mare opposto, quello del Golfo del Siam.

La Thailandia a dicembre è un sogno ma naturalmente quel che soddisfa noi non sfugge nemmeno agli altri e quella che corrisponde alla “stagione secca”  thailandese combacia anche con l’alta stagione turistica, che si traduce spesso e volentieri in straripamenti umani e disarticolati sulle spiagge oltre a una lievitazione dei prezzi di un certo azzardo. So che la tentazione di passare il capodanno in Thailandia spalmati su una spiaggia tropicale mentre si ricevono gli auguri infreddoliti di parenti e amici dall’altra parte del Globo è difficile da abbandonare, ma prendi in considerazione anche periodi più tranquilli, come la fine di gennaio e il mese di febbraio. In questo periodo dell’anno il clima è ottimo anche nel nord del Paese ed è quindi il momento perfetto per regalarsi un tour Thailandia e mare, una vacanza “all inclusive” da nord a sud che unisca i tesori della Thailandia del Nord alle cristalline isole del sud.

  1. Scopri i nostri tour nella Thailandia del Nord!

[torna all’indice]

Dicembre e Gennaio

isole della thailandia dicembre, koh lanta

Il periodo dicembre-gennaio è indubbiamente il più stabile da un punto di vista climatico, con possibilità di precipitazioni ridotte al minimo. Inoltre, il caldo non è ancora  feroce e questo fa sì che oltre a illanguidire al sole e battere il record di mango shake allineati sul tavolino sia anche possibile esplorare l’interno delle isole, fare qualche trekking nella giungla e scoprire le tradizioni delle comunità locali.
Ricorda che è anche il picco dell’alta stagione perciò se hai intenzione di andare in Thailandia a dicembre muoviti con largo anticipo e preparati ad abbandonare il sogno della spiaggia deserta dove ci siete solo tu, una noce di cocco e la tua dolce metà.

mare della thailandia a gennaio, koh jum
A dicembre e gennaio può essere una buona idea lasciar perdere le mete più gettonate, come Phuket, Phi Phi Island e Koh Chang e puntare su qualche isola meno battuta.

Un’ottima possibilità per godersi il meglio del mare della Thailandia e al contempo sfuggire alle ordate barbariche dei turisti è spingersi più a sud verso Koh Lanta e la piccola e incontaminata Koh Jum, entrambe incastonate nel Mare delle Andamane e facilmente raggiungibili da Krabi. Rinuncerai alle pazze notti di Patong ma guadagnerai senza dubbio in relax e natura incontaminata.

  1. Scopri  i nostri trekking in Thailandia

[torna all’indice]

Febbraio

thailandia mare febbraio, Koh Phangan

A febbraio la scelta per chi sogna di svernare sotto il caldo sole tropicale si estende alla parte più meridionale del Golfo di Thailandia, dove campeggia il trinity di Koh Samui, Koh Tao e Koh Phangan.

La più celebre e grande delle tre è Koh Samui, chiamata anche Coconut Island per via della grande produzione (ed esportazione) di noci di cocco. Pur essendo stata scoperta dai turisti zaino in spalla solo nei primi anni Settanta, Koh Samui è ormai ampiamente attrezzata per accogliere il turismo di massa, con tutti i pro e i contro che questo comporta.

  1. Scopri il nostro Tour a Koh Samui!

Sotto Koh Samui si trova Koh Tao, la più piccola delle tre, famosa per i fondali meravigliosi che l’hanno trasformata nella meta preferita di divers e amanti dello snorkeling.

Infine Koh Phangan, che paga lo scotto di “isola del fool moon party” quando invece ha molto più da offrire che notti di sballo a basso costo: una natura primordiale, tramonti infuocati, spiagge di sabbia fine e immacolata, villaggi di pescatori dove mangiare pesce fresco arrostito sul momento come dei veri signori.

  1. Scopri il nostro Tour a Koh Tao!
  2. Scopri il nostro Tour a Koh Phangan!

[torna all’indice]

Primavera: Marzo, Aprile e Maggio in Thailandia

quando andare in thailandia primavera

La nostra primavera abbraccia i periodi che in Thailandia corrispondono alla fine della stagione secca e l’inizio di quella delle piogge. Marzo e aprile sono di norma i mesi più caldi, mentre maggio spalanca le braccia al clima umido dei monsoni.

Se a febbraio e a marzo le isole del Mare delle Andamane e quelle del Golfo di Thailandia condividono a grandi linee le stesse condizioni climatiche, ad aprile e maggio si assiste a una nuova spaccatura tra i due versanti, con il primo in balia delle prime consistenti piogge e il secondo ancora baciato dal sole.
[torna all’indice]

Marzo

thailandia mare, phi phi island

 

Come febbraio, anche marzo è un mese piuttosto versatile, che consente di godersi le bellezze sia del Golfo di Thailandia che del versante occidentale del Paese.
Può essere il mese adatto per visitare isole come Phuket, Phi Phi e le Siliman, in quanto il picco dell’alta stagione è scemato e le piogge non sono ancora nel pieno della loro burrascosa attività.
[torna all’indice]

  1. Scopri il nostro Tour Phuket!
  2. Scopri il nostro Tour Phi Phi Island!

Aprile e Maggio

isole più belle della thailandia, koh chang

Man mano che ci inoltriamo nella primavera è meglio mettere una croce sul versante ovest delle isole thailandesi: il Mare delle Andamane è irrequieto, le spiagge sono sferzate da piogge torrenziali e gran parte dei collegamenti con le isole minori sono interrotti.

Il Golfo di Thailandia in aprile gode invece ancora di una sorta di sospensione temporale e sebbene le piogge comincino a battere anche qui, è ancora possibile godersi una Thailandia mare con i fiocchi e i controfiocchi. Oltre alle già citate Koh Phangan, Koh Tao e Koh Samui, un’altra meta da prendere in seria considerazione è l’arcipelago di Koh Chang che, oltre a ospitare l’omonima isola, presenta due chicche ancora abbastanza fuori dai circuiti tradizionali come Koh Kood e Koh Mak.

  1. Scopri i nostri Tour Koh Chang e Tour Koh Kood!

[torna all’indice]

Estate: la Thailandia in Agosto
(ma anche Giugno e Luglio)

thailandia in agosto prezzi scontati

Certo, lo sappiamo tutti: l’estate è sulla carta il periodo peggiore per il mare della Thailandia. Ma solo sulla carta. Innanzitutto il turismo raggiunge in questo periodo dell’anno il suo picco più basso e questo significa due cose: spiagge quasi deserte e prezzi scontati fino al 50% rispetto a quelli dei mesi invernali. Naturalmente la pioggia va, più che messa in conto, data per scontato, ma gli acquazzoni sono spesso rapidi come FrecciaRossa, portano un po’ di sollievo alle isole della Thailandia arroventate e gettano secchiate di colore sulla natura, che risplende letteralmente come un diamante prezioso.

Estate bagnata, estate fortunata quindi? Perché no!
[torna all’indice]

Giugno, Luglio e Agosto

thailandia in agosto, koh samet

Se conosci l’arte della pazienza e sei dotato di un pizzico di senso dell’umorismo, le isole del Golfo sapranno regalarti momenti magici anche durante i mesi di giugno, luglio e agosto.

Ma c’è un’altra possibilità, un’isola di cui ancora non abbiamo ancora parlato e che invece merita senza tentennamenti il podio come “isola per tutte le stagioni”, l’unica a detenere il privilegio di potere essere visitata durante tutto l’arco dell’anno: Koh Samet.
Malgrado la breve distanza da Bangkok (220 chilometri) la renda la meta marittima preferita del fine settimana di chi abita nella capitale, Koh Samet si trova ancora abbastanza ai margini del turismo. Da scoprire e valorizzare, un’ottima possibilità per godersi la Thailandia in agosto e negli altri mesi estivi.

  1. Scopri il nostro Tour a Koh Samet!

[torna all’indice]

Autunno: la Thailandia a Settembre
(ma anche Ottobre e Novembre)

mare thailandia a settembre

Periodo di transizione sul versante occidentale quanto in quello orientale del Globo, l’autunno in Thailandia segna il confine – anche se sarebbe più appropriato parlare di “lento scivolare” – tra la stagione delle piogge e quella secca, tra i monsoni e le prime, ininterrotte, commoventi giornate di sole.

L’autunno è un ottimo periodo per scoprire le isole della Thailandia e concedersi i benefici che offre la bassa stagione: prezzi bassi e spiagge poco affollate.
[torna all’indice]

Settembre e Ottobre

Ko Samet beach, isole della thailandia

Settembre e ottobre sono ancora mesi piuttosto bagnati nel Nord della Thailandia quanto nel Sud e non sono molte le isole adatte per godersi al meglio la Thailandia mare. Qualche eccezione, come sempre, sfugge però alla regola.

Se vuoi andare in Thailandia a settembre e vuoi stare dalla parte del sicuro, puoi scegliere Koh Samet, l’isola per tutte le stagioni, altrimenti – sposando l’approccio thai “man pen rai*” (ricordati che un po’ di pioggia non ha mai ammazzato nessuno!), si possono azzardare anche le isole del Golfo di Thailandia dove, sebbene il tempo non sia ancora stabile, le condizioni del mare sono decisamente meno burrascose di quelle del versante Andamane.
[torna all’indice]

Novembre

isole della thailandia, koh lipe

A novembre si tira un sospiro di sollievo. I monsoni si allontanano lasciandosi alle spalle qualche sporadica scia e la Thailandia mare riesplode nuovamente in tutta la sua bellezza.
In questo periodo il clima si fa più clemente, ritornano a essere mete “sicure” un po’ tutte le isole, dal versante est a quello ovest, e ancora non si vedono all’orizzonte le masse informi di turisti che prenderanno d’assalto il mare della Thailandia da dicembre in poi.

Novembre è un ottimo mese per scoprire l’estremità sud delle isole thailandesi e in particolare Koh Lipe, la più meridionale. Distante appena 30 km da Langkawi, in Malesia, Koh Lipe fa parte dell’Arcipelago di Adang e del Koh Tarutao National Marine Park, una riserva naturale incontaminata di straordinaria bellezza. Scoprire le sue spiagge bianche, le piantagioni di cocco e i fondali ricchi di vita sottomarina quando ancora l’alta stagione non ha aperto le danze è un’esperienza difficile da dimenticare.

  1. Scopri il nostro Tour Koh Lipe!
  2. Scopri tutti i nostri Tour Thailandia mare!

* In lingua thailandese “Va tutto bene”, “Non preoccuparti”.

E tu? Quando vuoi andare in vacanza in Thailandia? Contattaci per scoprire i nostri itinerari esclusivi e i nostri tour personalizzati mese per mese. Quelli che renderanno perfetta la tua vacanza o che ti faranno fare esperienza di una Thailandia più autentica. Con guida in italiano!

Condividi!

Fant-Asia Travel: Tour Operator in Thailandia

Fant-Asia Travel: Tour Operator Italiano in Thailandia
Indirizzo

327/8 SOI BANMAI 22 MOO 4 RIMKOK, MUANG
CHIANG RAI 57100 THAILAND
E-mail: lucarelli@fant-asiatravel.com
+66 97 0826347 | +66 87 5454693
Orario: 9.00-17.00 | La domenica chiusa

Tourism Authority of Thailand Licence TAT License No.24/00785
La licenza del TAT (Tourism Authority of Thailand) è la licenza governativa che garantisce la serietà delle imprese che operano nel settore del turismo in Thailandia.

Contattaci

Sunisa  Socheoiya Ms. Sunisa Socheoiya
Sales Manager (Thailand)
sunisa@fant-asiatravel.com

Luca  Lucarelli Mr. Luca Lucarelli
Responsabile prenotazioni
lucarelli@fant-asiatravel.com
Skype: lucarelli_78

Leggi anche "Tour Operator in Thailandia"...

E non esitare a contattarci se hai bisogno di ulteriori informazioni!

Seguici su Facebook e Google+