Mance in Thailandia: istruzioni per l’uso

Si sa, dare la mancia per noi italiani è sempre un grosso enigma. Quanto lasciare? Quando non è necessaria? Poiché la questione delle mance in Thailandia è uno dei temi più ricorrenti nelle richieste di informazioni dei nostri clienti, noi di Fant-Asia Travel abbiamo deciso di fornirvi un piccolo manuale d’uso!

Mance in Asia: una breve introduzione

Per chi viene dall’Italia o da paesi dove questa pratica non è molto diffusa (o perlomeno non in maniera standardizzata), è importante sapere che in Asia, invece, si tratta di un gesto molto significativo, che esprime apprezzamento e riconoscenza per il buon servizio ricevuto. In Oriente sono poche le nazioni dove la mancia non costituisce una prassi sociale: China, Giappone, Taipei e Singapore sono infatti solo alcune rare eccezioni.

Per comprendere questa usanza, è necessario sapere che, di base, gli stipendi medi della manodopera sono sempre molto bassi (mediamente non superano i 250 euro al mese), ragion per cui gli “extra” costituiscono un valore aggiunto fondamentale per la maggior parte della popolazione. È molto difficile dare regole generali valide in tutta l’Asia, poiché spesso le modalità sono legate al tipo di professione, al vostro essere un cliente occasionale o abituale, e al paese in cui vi trovate.

Quel che è certo, però, è che le mance non sono necessarie negli uffici, nei centri commerciali e in generale in tutti i luoghi dove nello scontrino è già compresa la “service charge” che, solitamente, si aggira intorno al 10% dell’importo totale. In linea di massima anche lo street food non le prevede. Diverso invece è il discorso “trasporti”, dove le regole variano di nazione in nazione e a seconda del tipo di mezzo.

Veniamo ora ai nostri consigli per le mance in Thailandia!

mance in thailandia

Devo lasciare la mancia in Thailandia?

Quando si parla di mance in Thailandia non è tanto una questione di “dovere”, in quanto non sono assolutamente obbligatorie. Se tuttavia (come ogni buon turista e viaggiatore dovrebbe sforzarsi di fare) il nostro scopo è di integrarci con la cultura locale e lasciare un segnale concreto di apprezzamento, un piccolo extra per i servizi ricevuti aiuterà tantissimo.

Si tratta, peraltro, di importi veramente esigui che per noi non fanno alcuna differenza, ma che per un lavoratore locale (sia esso un facchino, un cameriere o un porter) avranno un valore immenso.

Ciò che va assolutamente compreso è l’importanza di lasciare una mancia né troppo bassa, né tantomeno eccessivamente alta. Il primo caso potrebbe infatti dare l’idea che siete poco soddisfatti (o semplicemente taccagni…), mentre il secondo caso non farà altro che incrementare le discriminazioni fra turisti e locali: i clienti stranieri sono spesso preferiti rispetto agli abitanti del posto, proprio perché lasciano importi eccessivi!

In linea di massima sappiate che l’importo corretto oscilla intorno al 10%. Lasciare un paio di baht è considerato assolutamente umiliante; in quel caso, se presente, è molto meglio mettere le monete nei box per le offerte allo staff, piuttosto che consegnarli direttamente a qualcuno.

mance in thailandia

Quanto lasciare di mancia?

Proveremo a darvi qualche info indicativa su come imparare a lasciare la giusta mancia in Thailandia. Considerate però che niente ha più efficacia del buonsenso e che è sempre una buona idea farsi consigliare da chi la Thailandia la conosce bene, come ad esempio le guide che vi accompagneranno nei nostri tour.

In generale, la “service charge” nei ristoranti si aggira intorno al 5-10% dell’importo totale, fino comunque ad un massimo di 100 baht. Leggete sempre lo scontrino per verificare che non sia già stata inserita nel conto, soprattutto nei ristoranti occidentali o in quelli di un certo livello, Lo street food e i piccoli locali solitamente esulano dal discorso “mance”: nulla però vi impedirà di voler arrotondare il conto per eccesso, qualora il servizio e il cibo siano stati di vostro particolare gradimento!

Stesso discorso o quasi per gli hotel: nei piccoli alberghi la mancia per facchini, personale delle pulizie e camerieri oscilla intorno ai 40 baht, mentre i dipendenti nelle strutture di lusso, più propensi ad aspettarsi un riconoscimento del servizio, possono ricevere un importo fra i 100 e i 200 baht.

Che dire delle guide turistiche e degli autisti privati, che vi hanno magari accompagnato per giorni, aiutandovi a scoprire la cultura di questo paese, a comprenderne tutte le sfumature e a portare con voi un ricordo meraviglioso della Thailandia? È difficile dare un’indicazione precisa e universalmente valida, trattandosi di un servizio personale e cucito su misura sulle vostre necessità (questo è perlomeno il servizio che offriamo noi di Fant-Asia Travel!). Come indicazione generale, però, diciamo che una mancia giusta si può aggirare intorno ai 200 baht al giorno. Nulla vi vieterà, però, di lasciare anche fino a 3000 baht per un giorno di tour, se l’esperienza che avete avuto è stata fantastica!
mance in thailandia

Bisogna lasciare la mancia ai tassisti e ai tuk tuk?

Facciamo una prima distinzione: tassametro sì, tassametro no. Se l’autista avrà optato per la prima scelta, sarà sufficiente arrotondare la cifra finale per eccesso (ad esempio, da 86 baht a 90!). Nel secondo caso, invece, è molto probabile che l’importo concordato sia già superiore a quanto avreste dovuto pagare: potete quindi evitare di lasciare un extra. È chiaro però che se l’autista vi ha tirato fuori da situazioni di traffico, o vi ha portato all’aeroporto in tempo nonostante voi foste in ritardo, o ancora abbia assecondato la vostra richiesta di fare uno stop intermedio non preventivato, potreste comunque pensare di lasciargli un piccolo segno della vostra riconoscenza.

Condividi!

Fant-Asia Travel: Tour Operator in Thailandia

Fant-Asia Travel: Tour Operator Italiano in Thailandia
Indirizzo

63 MOO 6 RIMKOK, MUANG
CHIANG RAI 57100 THAILAND
E-mail: [email protected]
+66 53 674148 | +66 81 7847007
Orario: 9.00-17.00 | La domenica chiusa

Tourism Authority of Thailand Licence TAT License No.24/00167
La licenza del TAT (Tourism Authority of Thailand) è la licenza governativa che garantisce la serietà delle imprese che operano nel settore del turismo in Thailandia.

Contattaci

Mantana  Patanompee Ms. Mantana Patanompee
Sales Manager (Thailand)
[email protected]
Skype: patanompeemantana

Luca  Lucarelli Mr. Luca Lucarelli
Manager (Italy)
[email protected]
Skype: lucarelli_78

Leggi anche "Tour Operator in Thailandia"...

E non esitare a contattarci se hai bisogno di ulteriori informazioni!

Seguici su Facebook e Google+